RCS Pubblicità RoadShow: le novità del 2019 | P.R.C. Srl

RCS Pubblicità RoadShow: le novità del 2019

RCS Pubblicità RoadShow: le novità del 2019

Tempo di lettura: 3 Minuti

La cornice dell’evento organizzato da RCS Pubblicità per i suoi clienti ed investitori è lo splendido Piccolo Teatro Strehler, il primo Stabile italiano nonché il più conosciuto, in Italia e all’estero. Le nostre hostess in schieramento pronte all’accoglienza degli ospiti sono già sul posto da un’ora, immancabilmente coordinate dalla nostra Event Manager Afra De Santi e la capo hostess Nadia Calvi, che si sono occupate di seguire le segreterie di tutte le tappe del RoadShow.

Il foyer inizia a riempirsi già dalle 18. Il pubblico di questa sera è un po’ particolare: si tratta, per la maggior parte, di direttori dell’area marketing di aziende eterogenee, dalle case di moda ai consorzi alimentari, clienti che decidono di investire in pubblicità proprio sui prodotti editoriali on e offline del gruppo RCS MediaGroup. Lo scopo della serata è la presentazione delle nuove offerte editoriali e commerciali del gruppo per l’anno 2019.

Dopo un veloce aperitivo gli ospiti si accomodano nella suggestiva platea, corredando di saluti e strette di mano gli incontri in sala. Quando il dottor Zanaboni, direttore generale di RCS pubblicità sale sul palco, però, l’attenzione dei presenti è tutta dedicata a lui. Incentra il suo intervento dapprima sui 4 punti fondamentali che hanno accompagnato come memorandum ogni scelta editoriale e commerciale del gruppo RCS:

  • qualità dei prodotti, sia per quanto riguarda i contenuti sia per la forma;
  • arricchimento dell’offerta, puntando soprattutto sul digitale;
  • relazione fra audience e brand;
  • target e capacità sempre maggiore di profilare gli utenti per offrire loro un’esperienza di migliore qualità.

Il gruppo RCS si configura come una delle realtà migliori e più competitive sul mercato pubblicitario e il dottor Zanaboni subito giustifica questa affermazione con dati e numeri veramente impressionanti.

Anzitutto quelli del Corriere della Sera: con 276 K copie si qualifica, infatti, come il primo quotidiano in Italia, seguito da Repubblica con uno scarto di 67 K copie. Per non parlare dei numeri che raggiunge online! Il Corriere della Sera, nella sua versione digitale, può contare su 2 milioni e 600 mila utenti unici al giorno che diventano 13 milioni di utenti alla settimana. “Il successo del nostro straordinario quotidiano” – spiega Zanaboni – “è dato anche dall’offerta quotidiana di collaterali diversi che ogni giorno approfondiscono un aspetto della contemporaneità”. In effetti in uscita con il Corriere sono previsti:

  • lunedì “L’Economia“;
  • martedì “Buone Notizie“;
  • mercoledì “Vivi Milano” e a rotazione i mensili;
  • giovedì “7“;
  • venerdì “Liberi Tutti“;
  • sabato “IO Donna” (nella sua versione recentemente ammodernata);
  • domenica “La Lettura“.

Un’offerta veramente vasta che si completa con l’universo Sport capeggiato naturalmente dalla Gazzetta dello Sport (che conta 5 milioni di utenti unici solo sul sito web), affiancata da collaterali di spicco dedicati a singoli sport come “V come Volley” e “Time Out” e ancora “Sport Week“, “Fuori Gioco” e “G Magazine“.

Un altro tema, per noi molto importante, su cui Zanaboni concentra la sua attenzione sono gli Eventi, di cui noi di P.R.C. seguiamo le segreterie organizzative e forniamo il servizio hostess in tutta Italia. In particolare ricorda i grandi eventi che si dispiegano in più giornate, come il Tempo Delle Donne organizzato presso la Triennale di Milano a settembre, il Festival dello Sport alla sua prima edizione a Trento e Cibo a Regola D’Arte, che da quest’anno si articolerà in cinque giornate organizzate presso la Fabbrica del Vapore di Milano.

Gli eventi sono un’occasione di incontro fra l’azienda e l’utenza: raccolgono adesione sempre più crescente per la qualità dei contenuti che veicolano e i grandi ospiti invitati ad intervenire con relazioni o attività che coinvolgono il pubblico.

Anche in questo campo RCS si qualifica come la realtà editoriale più presente e attiva, con volumi importantissimi di pubblico che assiste agli eventi.

L’incontro si chiude con una coinvolgente case history con protagonista la campagna pubblicitaria di Paco Rabanne che, per aumentare il livello di engagement del suo pubblico, si è rivolta ai canali di RCS pubblicità.

 

 

Lasciaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto!