One to One con Alessandro Branca, Fotografo. | P.R.C. Srl

One to One con Alessandro Branca, Fotografo.

One to One con Alessandro Branca, Fotografo.

Tempo di lettura: 2 Minuti

Incontriamo Alessandro allo SPAZIOBM10, ormai un’appendice vera e propria del nostro ufficio. Lui è un fotografo e approfittiamo subito della sua professionalità per chiedergli di scattare qualche foto che renda giustizia a questa location polifunzionale in via Benedetto Marcello 10.

Alessandro è un fotografo da che ne ha memoria: un episodio in particolare, però, segna la nascita di questa passione. “Avevo quindici anni e, costretto in vacanza con la mia famiglia in un paesino sperduto in provincia di Asti, mi annoiavo moltissimo. Ricevemmo la visita di mia sorella e mio cognato che, per la prima volta, mise nelle mie mani una macchina fotografica” e, aggiunge “da quando ho visto per la prima volta apparire nell’acido di sviluppo la prima stampa è stato amore e da quel momento non ho mai smesso di studiare e di imparare a fare questo lavoro”.
Restituisce di sé, attraverso il suo racconto, un’immagine di un ragazzo atipico, poco interessato a faccende aggregative e comuni come il calcio o i fumetti e invece più dedito all’approfondimento individuale della passione per la fotografia che aveva catturato le sue attenzioni e le sue ricerche sin da subito.

Frequenta una scuola professionale a Genova che gli fornisce il diploma di realizzatore televisivo, quello che oggi definiremmo videomaker.
Dopo il corso trova lavoro presso uno studio fotografico di Milano fotografando prevalentemente arredi interni per circa due anni, dopo comincia la sua carriera come assistente fotografo free lance per moltissimi studi fotografici milanesi fino al ’98, anno in cui apre il suo studio “Studio64k” lavorando per Rizzoli e Mondadori, suoi primi clienti, realizzando fotografie che avevano per oggetto una gran varietà di temi: dalle fotografie di moda, agli still life realizzati per le copertine dei libri, all’oggettistica e finanche ai vestiti, per cui rivela di avere una predilezione.
Definisce il suo lavoro è una commistione fra la tecnica e il linguaggio dell’immagine: “una fotografia deve raccontare una storia. Non basta che sia tecnicamente corretta, una bella fotografia è intanto qualcosa che ti emoziona e per emozionarti deve includere degli oggetti, delle prospettive che fanno parte di un linguaggio”.


Questa voglia di raccontare delle storie si ravvisa chiaramente nei suoi lavori che riflettono al contempo la professionalità e la grande versatilità di Alessandro, che realizza lavori commerciali, personali e artistici con la stessa passione di quel ragazzino con la sua prima macchina fotografica.
L’entusiasmo e l’originalità di un artista a tutti gli effetti è ciò che ha portato P.R.C. a scegliere Alessandro come fornitore per i progetti artistici (e non) dell’agenzia, perché i nostri clienti possano fare affidamento ogni volta sul migliore dei servizi possibile.

 

Hai un’azienda e vuoi che i tuoi eventi e progetti abbiano una testimonianza fotografica o video d’eccellenza?

per ricevere un preventivo gratuito!

 

Lasciaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto!